Va a pesca, trovato morto nel torrente

E' accaduto nel pomeriggio di Pasqua. Alessandro Piccinelli, urologo di 61 anni, di Curno, è stato ritrovato nel Bondione a Lizzola, dove si trovava in vacanza

Va a pesca, trovato morto nel torrente
tgr

Lo hanno trovato verso mezzanotte nel torrente Bondione, dove era andato a pescare nel pomeriggio di Pasqua. Alessandro Piccinelli, urologo, 61 anni di Curno, è morto per politrauma: potrebbe essere scivolato accidentalmente nel torrente in piena, oppure essere caduto per un malore. Piccinelli lavorava all’ospedale San Marco di Zingonia. A Lizzola spesso trascorreva le ferie o i fine settimana in una seconda casa. Nel pomeriggio di Pasqua il medico malgrado la pioggia ha deciso di uscire a pesca lungo il torrente Bondione. Non vedendolo rientrare per cena, la moglie ha allertato i soccorsi. Per le sue ricerche sono intervenuti una decina di volontari della Sesta Delegazione Orobica del Soccorso Alpino di Valbondione, i vigili del fuoco di Clusone e di Bergamo, il personale del 118 e i carabinieri di Ardesio. Le ricerche si sono subito concentrate lungo il torrente Bondione fino alla località Piane di Lizzola. Poco prima della mezzanotte, il ritrovamento nelle acque impetuose del torrente del corpo senza vita.