ELEMOSINA, I NUOVI SCHIAVI

Blitz della polizia locale a Milano contro il racket dell’elemosina, 14 nomadi romeni in manette. Attiravano con l’inganno i loro connazionali in Italia, e quindi li sbattevano sul marciapiede a chiedere l’elemosina. Se poi non portavano a casa almeno 30 euro al giorno, li pestavano a sangue. Il quadro è quello di una schiavitù in versione moderna: il business fruttava decine di migliaia di euro, gli schiavi erano una ventina in totale, alcuni dei quali con gravi problemi fisici, tutti reclutati nella zona sud-est della Romania. Dalla sede regionale della Lombardia