Ambientalisti contro i prelievi d'acqua dal lago Bianco: "È come cavare pietra dalle Dolomiti"

La protesta contro il cantiere per alimentare gli impianti di innevamento artificiale della Valfurva

Alcuni cittadini hanno presentato esposti e diffide contro il progetto, definito anacronistico. La protesta degli ambientalisti al passo Gavia per difendere l'acqua del lago Bianco, in Valfurva, in provincia di Sondrio. Il cantiere, situato a 2.600 metri di altitudine tra la Val Camonica e la Valtellina, sarà aperto fino al 31 ottobre e poi ripartirà in primavera. “Non avrebbe dovuto essere neppure autorizzato” dice Matteo Lanciani del comitato “Salviamo il lago Bianco”.