Ok della Bicocca a ricerche con atenei israeliani

Contrari però gli studenti di "Cambiare rotta" che protesteranno a Roma il prossimo 9 aprile davanti al Ministero degli Esteri

L'universita' di Milano Bicocca continuerà a collaborare con gli atenei israeliani. il senato accademico respinge le richieste degli studenti del collettivo “Cambiare rotta” che avevano chiesto di sospendere il bando per la cooperazione scientifica così come deciso dall'universita' di Torino. Nessun ricercatore della Bicocca - precisa l'ateneo - ha comunque partecipato al bando, che scade il 10 aprile. In un documento votato a maggioranza - contraria una parte dei rappresentanti degli studenti - il senato accademico spiega che la formazione e la ricerca sono strumenti di dialogo e di pace. Insoddisfatti gli studenti, che hanno chiesto di essere ricevuti dalla rettrice Iannantuoni - a capo anche della conferenza dei rettori - per fissare la data di un incontro pubblico di discussione. Il 9 aprile gli studenti saranno a Roma in presidio al ministero degli esteri.


Interviste a Guido Cavaletti, prorettore univ. Bicocca e a Giacomo Calvi, studente Bicocca e rappresentante di “Cambiare rotta”