Due donne aggredite a Jesi

Un'anziana di 90 anni e sua figlia, di 60, aggredite violentemente in via Montelatiere, nella campagna tra Jesi e San Marcello. Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo, un giovane, avrebbe scavalcato la recinzione della loro casa, colpendole a calci

Due donne aggredite a Jesi
TGR Marche
Jesi

Un'anziana di 90 anni e sua figlia, di 60, sono state aggredite violentemente ieri sera, in via Montelatiere, nella campagna tra Jesi e San Marcello, dove risiedono. Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo, un giovane, avrebbe scavalcato la recinzione dell'abitazione, per poi colpire duramente con calci e pugni la 90enne, mentre raccoglieva pomodori. In seguito, ha picchiato pure la figlia, per poi dileguarsi. I carabinieri di Jesi stanno battendo la zona per rintracciarlo. Sarebbe già stato identificato. Non ancora chiari, invece, i motivi dell'aggressione. Sono serie le condizioni dell'anziana, subito portata all'Ospedale Carlo Urbani di Jesi in codice rosso. Aveva il volto tumefatto, e forse delle fratture. Per lei si parla di una prognosi di 90 giorni. A ogni modo, da quello che si apprende, oggi il quadro sembra lievemente migliore. Per la figlia, che ha riportato dei lividi, la prognosi dovrebbe essere di 15 giorni. Maggiori particolare nell'edizione delle 14 del TGR Marche