Immenso Tamberi, è oro agli Europei

A Monaco l'anconetano vince con 2.30 davanti al tedesco Potye e all'ucraino Protsenko. "Ci ho messo tutto me stesso, sto esplodendo di gioia"

Immenso Tamberi, è oro agli Europei
RaiSport
L'esultanza di Tamberi

La zampata decisiva arriva a due metri e trenta, misura saltata al secondo tentativo: Gianmarco Tamberi si prende la medaglia d'oro agli Europei, a Monaco, e festeggia con il gesto dell'anello, dedica alla futura moglie Chiara Bontempi. Pedana bagnata, sbagliano in tanti alla misura d'ingresso di 2.18, e poi a 2.23 e 2.27.  Percorso netto, invece, per Tamberi. A 2.30 restano in tre: oltre all'anconetano ci sono il tedesco Tobias Potye e l'ucraino Andriy Protsenko, che ai mondiali di Eugene aveva relegato Tamberi fuori dal podio prendendosi il bronzo. Stavolta solo l'azzurro supera la misura: è il secondo successo continentale, dopo quello di Amsterdam 2016. Esultanza sopra le righe come sempre e delusione mondiale definitivamente archiviata, così come gli infortuni e i postumi del Covid.

“Non erano le migliori condizioni per me: sono un saltatore di velocità, e col bagnato spesso scivolo - dice Tamberi - ma in questa gara ho messo tutto me stesso. Sto esplodendo di gioia”.

La giornata aveva già visto l'atletica marchigiana sorridere in mattinata, con le batterie degli 800: Simone Barontini si è piazzato secondo dietro il britannico Wightman. Stasera alle 20.30 la semifinale, mentre la finale è in programma domenica.