Vaccinazioni dal primo settembre

Arrivati nelle Marche i vaccini per il vaiolo delle scimmie

Vaccinazioni dal primo settembre
TGR
vetrino vaiolo

Le prime 160 fiale sono state ritirate dal deposito nazionale a Roma e da domani i centri vaccinali, dislocati territorialmente per la somministrazione delle dosi, potranno programmare le sedute e contattare gli utenti, personale di laboratorio con possibile esposizione diretta al virus e persone delle categorie di rischio indicate nella circolare del ministero della Salute. E' prevista la somministrazione di due dosi di vaccino Jynneos (solo a persone maggiorenni) e tra la prima e la seconda dovra' intercorrere un intervallo di almeno 28 giorni; per le persone vaccinate in precedenza contro il vaiolo sara' invece necessaria la somministrazione di una sola dose. La Regione Marche ha anche fatto richiesta di ricevere dosi del farmaco Tecovirimat Siga, con l'obiettivo di destinarlo solo ai soggetti fragili o immunodepressi che rischiano complicanze nel caso di infezione. Finora in tutta la regione sono stati registrati 6 casi, l'ultimo dei quali il 25 agosto in provincia di Ancona.