Vittoria dell'Ascoli a Venezia

I bianconeri vincono in trasferta nel primo turno di Coppa Italia. Battuti i padroni di casa 3 a 2 . Ad ottobre la partita con la Sampdoria

Vittoria dell'Ascoli a Venezia
TgR Marche
Allenamento Ascoli calcio

L'Ascoli di Bucchi prende le orme di quello di Sottil e centra vittoria e qualificazione contro il Venezia, rivoluzionato da 13 assenze causa Covid. Al Penzo i bianconeri si scaldano dopo il quarto d'ora. Prima Bidaoui arriva vicino al gol e poi Dionisi si vede negare l'1-0 da un grande Joronen. Il gol arriva al 35': Bidaoui si porta a spasso mezza difesa del Venezia e mette in mezzo per Saric: sassata di sinistro e 1-0. Il Venezia sbanda e nella ripresa, al 25', in un'azione speculare a quella del gol sono Ciciretti e Falzerano entrati per Bidaoui e Longoyi, a confezionare il meritato 2-0. Sembra una partita in discesa, poi in un minuto salta il banco. E' l'88esimo. Un rilancio sbagliato di Leali trova pronto Novakovich che mette sui piedi di Mikkaelson un facilissimo 2-1, con il piatto destro. Palla al centro e il Venezia su un lancio lungo approfitta di Bellusci e Botteghin, fin lì impeccabili, che si ostacolano: la spizza Novakovich ancora per Mikkelson che non perdona: 2-2 a 90 secondi dal 90'. Sembra il biglietto per i supplementari ma l'Ascoli non ci sta: Falzerano lavora un bel pallone sulla sinistra, il Venezia ribatte, la rovesciata di Fontana viene toccata da Boduen il tanto che basta per spedire la palla in rete: 3-2 per l'Ascoli. Vietato ai cardiopatici visto che Novakovic si infila ancora tra i centrali ma stavolta trova Leali pronto. Nei sedicesimi l'Ascoli troverà la Samp degli ex Giampaolo e soprattutto Sabiri. Stasera occhi puntati su Ferrara dove la Cremonese affronta la Ternana, avversaria domenica prossima del Picchio nel debutto in B al Del Duca