Operaio di 26 anni muore schiacciato

L'infortunio sul lavoro all'interno di una ditta di infissi di Tolentino. Il giovane travolto da un carico caduto da un muletto

Operaio di 26 anni muore schiacciato
Ansa
Infortunio sul lavoro

Un operaio di 26 anni è morto stamane travolto da un carico di infissi caduti da un muletto. Il tragico incidente sul lavoro è avvenuto nella zona industriale di Cisterna, in via cristoforo colombo a Tolentino, all'interno di una azienda metalmeccanica artigiana che tratta infissi metallici. Avvertiti immediatamente i soccorsi, gli operatori del 118 hanno provato a rianimare senza successo, il giovane di origine nigeriana, da tempo residente a Macerata. Sul posto per i rilievi di rito i carabinieri e i vigili del fuoco.

La Cgil, la Cgil e la UIL di Macerata esprimono profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia del giovane lavoratore. Nella nota i sindacati ricordano che il livello di sicurezza sul lavoro va di pari passo con la regolarità, ed il Rapporto Annuale dell'Ispettorato nazionale di lavoro nell'anno 2021 evidenzia un tasso di irregolarità nelle Marche pari all' 83,40% delle aziende ispezionate (in assoluto la percentuale più alta rispetto a tutte le altre regioni italiane). Tuttavia, commentano i sindacati, la salute e la sicurezza sul lavoro non sono argomento di interesse per la campagna elettorale, eppure, riguarda la vita delle persone, la loro dignità, i diritti fondamentali. "Non possiamo accettarlo - conclude la nota sindacale - e chiediamo che tutti i finanziamenti alle imprese per l'attuazione del PNRR, siano
condizionati ad investimenti in salute e sicurezza sul lavoro"