Bimbo morto per un otite, chiesta una condanna di 4 anni

Il pm chiede 4 anni per medico omeopata. I fatti risalgono al 2017

Bimbo morto per un otite, chiesta una condanna di 4 anni
Tgr Marche
Palazzo di Giustizia di Ancona

Il bimbo di 7 anni morto a Cagli per una gravissima infezione sviluppata da un'otite batterica, curata con l'omeopatia. La Procura di Ancona ha chiesto una condanna a 4 anni per il medico omeopata Massimiliano Mecozzi, 60 anni, pesarese, accusato di omicidio colposo. Il piccolo Francesco Bonifazi, il 27 maggio del 2017 arrivò all'ospedale Salesi di Ancona, in gravi condizioni e morì tre giorni dopo. La richiesta di condanna è stata formulata dal pubblico ministero Daniele Paci, nel processo che si sta svolgendo al Tribunale di Ancona, a carico dell'omeopata, che ora è arrivato alle fasi finali. La giudice Francesca Pizi ha rinviato il processo al 4 novembre prossimo per repliche e sentenza. In aula c'erano i familiari del bambino, fra cui il nonno materno, che si è costituito parte civile, insieme allo zio del bimbo.