Morta soffocata, il marito ai domiciliari

L'uomo 79 anni è accusato di omicidio preterintenzionale. Da anni si prendeva cura della moglie malata

Morta soffocata, il marito ai domiciliari
tgr
La villetta dove viveva l'anziana

Valeria Baldini 77 anni era malata di Alzheimer da molti anni. Ad accudirla nella loro villetta sulle colline di Senigallia era il marito Marino Giuliani di 79 anni. Stamane intorno alle 8.00 Valeria è morta soffocata. La dinamica è ancora da chiarire ma il marito Marino portato in caserma e interrogato dal pubblico ministero Rosario Lionello avrebbe raccontato di come Valeria stamane si lamentasse e di come lui le abbia appoggiato una mano sulla bocca per non farla urlare.  Un gesto che potrebbe aver interrotto la vita della moglie. Sul posto è intervenuta l'ambulanza con gli operatori sanitari ma i tentativi di salvare la signora sono stati vani. "Si è trattato di un gesto del tutto involontario  - ha spiegato Edoardo Massari, avvocato di Marino Giuliani - il mio assistito è molto provato ma ha risposto al pubblico ministero raccontando i fatti". Giuliani ora è agli arresti domiciliari con l'accusa di omicidio preterintenzionale.  Non è stata ancora fissata l'udienza di convalida dell'arresto. La difesa attende di ricevere anche la richiesta della autopsia della Procura per valutare se partecipare con un proprio consulente.