La sentenza della Corte d'Assise

Medico condannato a tre anni per la morte del bimbo curato con l'omeopatia

Il bambino, di 7 anni, morì per le conseguenze di un'otite batterica. La Procura di Ancona aveva chiesto 4 anni per l'omeopata Massimiliano Mecozzi

Medico condannato a tre anni per la morte del bimbo curato con l'omeopatia
Tgr Marche
Palazzo di Giustizia di Ancona

Tre ore di camera di consiglio. La sentenza del processo per la morte del bambino, in seguito a un'otite curata con l'omeopatia, è arrivata nel pomeriggio: il medico omeopata pesarese, Massimiliano Mecozzi, è stato condannato in Assise a tre anni. La procura di Ancona ne aveva chiesto uno in più. Mecozzi, 60 anni, è stato anche interdetto dai pubblici uffici: interdizione che sarà operativa solo quando la sentenza andrà in giudicato. Sono stati riconosciuti risarcimenti alle parti civili da definire in altra sede processuale.

La vicenda è quella di Francesco Bonifazi, 7 anni, di Cagli, in provincia di Pesaro e  Urbino. Il bimbo aveva un'otite batterica bilaterale che, curata solo con prodotti omeopatici, era progredita sviluppando un'infezione. Peggiorava di giorno in giorno e, in gravissime condizioni, era poi stato portato all'ospedale pediatrico Salesi di Ancona, dove è morto il 27 maggio 2017.