Il giorno dell'accusa

E' attesa per il 15 dicembre la sentenza del processo per l'omicidio di Rosina Carsetti. Oggi in corte d'assise a Macerata la parola all'accusa

Il giorno dell'accusa
Tgr Marche
La casa di Rosina Carsetti

 Rosina Carsetti, 78 anni,  morì in casa la vigilia di Natale del 2020 a Montecassiano. Oggi in Corte d'Assise a Macerata sono Imputati la figlia Arianna Orazi, il nipote Enea Simonetti e il marito Enrico Orazi. A prendere la parola per prima sarà la Procura: secondo l'accusa, i familiari uccisero la donna al culmine di anni di maltrattamenti. Nella scorsa udienza, la corte aveva respinto la richiesta di perizia psichiatrica avanzata dalla difesa di Enea Simonetti, che secondo la ricostruzione degli inquirenti sarebbe l'esecutore materiale del delitto, sotto la regia della madre. Dopo la requisitoria del pubblico ministero toccherà alle difese. La sentenza è attesa per il 15 dicembre.