La Ocean Viking nel porto di Ancona

È attraccata attorno alle 21 di martedì l'imbarcazione di Sos Méditerranée con a bordo 37 migranti (12 minorenni). Mercoledì in arrivo la Geo Barents

La Ocean Viking nel porto di Ancona
TGR
Ocean Viking nel porto di Ancona

È attraccata attorno alle 21 di martedì la Ocean Viking, con a bordo 37 migranti (12 minorenni), soccorsi al largo della Libia. L'imbarcazione dell ong Sos Méditerranée è stata attraccata alla banchina 22, dove sono allestiti i moduli per la prima accoglienza dei migranti.

L'organizzazione  riferisce che procederà allo sbarco e nella mattinata di mercoledì dovrebbe lasciare Ancona,  alla volta nuovamente del Mediterraneo centrale. "Entrando nell'Adriatico il tempo è peggiorato abbastanza velocemente e tutti i naufraghi sono stati male. Lo stesso equipaggio è stato 'decimato' per il 70-80%, con persone che non riuscivano a stare in piedi", ha spiegato una portavoce. Stando a quanto si apprende, sono tutti negativi i tamponi covid dei naufraghi.

I dodici minori non accompagnati saranno ospitati in una struttura della Caritas a Senigallia, insieme ai 25 adulti. A loro si dovrebbero aggiungere domani altri minorenni, 16 o 18, in arrivo con l'altra imbarcazione umanitaria, la Geo Barents di Medici senza Frontiere che dovrebbe arrivare domani (in tutto ospita 73 migranti).

La permanenza a Senigallia dovrebbe essere temporanea: i minorenni saranno ricollocati in apposite strutture. Mentre gli adulti della Ocean Viking saranno distribuiti in vari centri di accoglienz anel territorio marchigiano. I naufraghi a bordo della Geo Barents dovrebbero invece essere destinati fuori regione.