La Pasqua nei musei marchigiani

Tra arte e archeologia, tanti i siti aperti durante le festività. Tra poche settimane, l'avvio del restyling del piano nobile del Palazzo Ducale di Urbino

La Pasqua nei musei marchigiani
Tgr Marche
Il Palazzo Ducale di Urbino, sede della Galleria Nazionale delle Marche

I musei marchigiani hanno aperto le porte ai visitatori anche durante le festività di Pasqua. Una sete di cultura che, come negli anni passati, ha fatto registrare tanti accessi nei musei nazionali e regionali diffusi in tutte le Marche.

Un banco di prova anche in vista dei ponti del 25 aprile e del 1 maggio, quando i visitatori saranno accolti da alcune novità. Dopo il restauro dello scalone di Vanvitelli al Museo archeologico di Ancona, tocca al Palazzo Ducale di Urbino, sede della Galleria nazionale delle Marche, rifarsi il trucco, con l'avvio dei lavori del piano nobile.

Fino al 5 maggio, Urbino ospita la mostra "L'altra collezione". 60 opere solitamente non accessibili al pubblico, provenienti dai depositi del museo.

Si preparano anche gli appuntamenti della stagione estiva, come la mostra dedicata a Federico Barocci a partire dal 20 giugno sempre a Palazzo Ducale.

Nel video, il servizio con l'intervista a Luigi Gallo, direttore della Galleria Nazionale di Urbino e della Direzione regionale dei musei delle Marche