Morto l'uomo di 86 anni che aveva ucciso la moglie e poi si era sparato

Era ricoverato all'ospedale di Torrette ad Ancona dove era stato portato in gravissime condizioni. Il delitto, la mattina di Pasqua, nella casa dell'anziana coppia a Corridonia

Morto l'uomo di 86 anni che aveva ucciso la moglie e poi si era sparato
Tgr Marche
La casa dell'anziana coppia tra Corridonia e Mogliano dove si è consumato il delitto

È morto nella notte Bruno Cartechini, 86 anni, ricoverato all'ospedale di Torrette ad Ancona, per un colpo di fucile all'addome che si era sparato dopo aver ucciso con la stessa arma la moglie, Palma Romagnoli. La donna, sua coetanea, era gravemente malata da tempo, aveva una malattia degenerativa che la costringeva a letto.

Il delitto era avvenuto la mattina di Pasqua nella loro casa di campagna tra Corridonia e Mogliano, in provincia di Macerata.  A dare l'allarme erano la figlia e il genero che abitano nella stessa palazzina.

Quando erano arrivati i soccorsi, Palma Romagnoli era già morta; il marito, invece, in gravissime condizioni: un'eliambulanza lo aveva portato in ospedale ad Ancona, dove era stato sottoposto a un intervento chirurgico.