Gratteri: "Le mafie stanno drogando l'economia"

Trent'anni fa la strage di Capaci nella quale morirono il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta. Il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri ha incontrato gli studenti all'Università Politecnica delle Marche

È la giornata della legalità, per ricordare il 30° anniversario della strage di Capaci nella quale persero la vita il magistrato Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e gli uomini della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro.

Sono tante le iniziative previste oggi nella nostra regione. Ad Ancona, nel pomeriggio il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri riceverà il dottorato honoris causa per il proprio impegno contro la ‘ndrangheta. Stamattina all’Università Politecnica c'è stato un incontro. Gratteri, rivolgendosi alla platea di studenti, ha detto che non basta essere onesti e fare il proprio lavoro, ma serve prendere posizione e contestare il metodo, la mentalità mafiosa.