Il nuovo aceto made in Marche

Nasce dalla fermentazione di uve della Doc, Bianchello del Metauro, il nuovo aceto made in Marche. Entra così in scena nel panorama regionale un nuovo prodotto realizzato con materie prima di altissima qualità.

Nasce dalla fermentazione di uve della Doc, Bianchello del Metauro, il nuovo aceto made in Marche.  E proprio dall'acetificazione con sistema tradizionale del vino Bianchello prenderà vita il liquido limpido e brillante alla vista e piacevolmente acido ma equilibrato al gusto. Secondo l'elaborazione Federvini su dati ISTAT nel 2020 ha avuto una crescita del + 5 per cento. Sul fronte dell'export primeggia il mercato degli Usa, seguito da quello cinese. Per fare i conti in casa: sono 102 i milioni di euro di aceti venduti in Italia tra gennaio e settembre 2021. L'aceto di vino rappresenta il 46% delle vendite, seguito dal balsamico di Modena Igp (32%). Nella Marche sono pochissimi i produttori