Sma, i segnali da comunicare al pediatra

L'importanza della diagnosi precoce per l'atrofia muscolare spinale, malattia genetica degenerativa che colpisce i bambini: le terapie esistono e sono più efficaci se somministrate tempestivamente

La scienza sta facendo enormi passi avanti per dare un futuro migliore ai bambini colpiti dall'atrofia muscolare spinale, in sigla Sma. Una malattia genetica che colpisce i muscoli volontari usati, ad esempio, per andare carponi, camminare, controllare il collo e la testa, deglutire.
Ci sono dei segnali da comunicare subito al pediatra, come sottolinea Giuseppe Di Mauro, presidente della Sipps, Società italiana di pediatria preventiva e sociale. Perché le terapie esistono, ma vanno cominciate il prima possibile.