Turismo e commercio tra alti e bassi

Prenotazioni in forte ripresa, mentre per gli acquisti si punta sui saldi al via il 2 luglio. Il punto all'assemblea annuale di Confcommercio Marche Centrali

Nonostante le incertezze del presente, l'economia marchigiana continua a mostrare segnali di vivacità, soprattutto nei comparti del turismo e del commercio. Ma con le spese in salita, ad esempio per pagare le bollette, per il futuro si prospetta una riduzione dei consumi. Questo il quadro tracciato all'assemblea annuale di Confcommercio Marche Centrali, che associa oltre ottomila imprese nelle province di Ancona, Macerata e Fermo. Un'occasione per fare il punto sull'attività nel 2021.

Nel servizio, montato da Angelica Lionetti, le interviste a Giacomo Bramucci e Massimiliano Polacco, presidente e direttore generale dell'associazione, e a Valerio Temperini, docente di Marketing all'Università Politecnica delle Marche.