Castelsantangelo sul Nera

Nel borgo più anziano, guardando al futuro

Castelsantangelo sul Nera è il comune più anziano delle Marche secondo l'Istat. La ricostruzione procede molto lentamente e la popolazione invecchia, ma c'è chi ancora vuole far crescere i propri figli nel borgo colpito dal sisma

Secondo i dati Istat è il comune più anziano delle Marche: l'età media è 58,2 anni. A Castelsantangelo sul Nera, dove lo spopolamento e l'invecchiamento erano già una realtà prima del sisma, ricostruire il centro e le frazioni significa provare a far sopravvivere una comunità. I passaggi urbanistici sono stati completati più in fretta rispetto al resto del cratere, i consorzi di proprietari si sono costituiti, ma è ancora troppo lenta la presentazione dei progetti. 

Eppure c'è chi nella rinascita del paese crede profondamente, come una coppia che oggi vive a Corridonia ma che, una volta completata la ricostruzione della propria casa, vuole trasferirsi a Castelsantangelo con le sue due bambine. 

Ricostruire gli edifici però non basta: "Serve sviluppo economico - dice il sindaco Mauro Falcucci - e vanno garantiti i servizi, che sono stati pesantemente ridotti, a cominciare dalla scuola".

Intanto si avvicina la fioritura dei campi di lenticchie a Castelluccio, principale attrazione turistica del territorio: già tanti gli escursionisti.