Nove scrittori per nove castelli, un'idea per Arcevia

Progetto di un festival letterario in uno dei borghi più belli d'Italia: ecco l'incipit di una storia che potrebbe diventare realtà il prossimo anno

Le dolci colline di Arcevia, con i suoi nove castelli, come scenario per un festival letterario. 

E' il progetto di uno scrittore e sceneggiatore bolognese, Andrea Cotti. Un'idea ispirata dalla bellezza di questi luoghi; un incipit di una storia che potrebbe concretizzarsi il prossimo anno, in primavera o sul finire dell'estate, anche come nuova opportunità di turismo culturale nell'entroterra marchigiano.

L'occasione per lanciare la proposta è stata un'esperienza immersiva di scrittura organizzata da Cotti, nella campagna arceviese, con quattro partecipanti, scrittori per passione: il ristoratore Umberto Pavoncello, gli avvocati Federica Tosel e Livio Galla e l'esperto di sicurezza informatica Fabio Mundadori. 

Roberta Castellano li ha intervistati in questo servizio montato da Alessandro Cipriani.