Urbino, gli studenti si informano sui social

Stagionali introvabili

Bagnini, camerieri, lavapiatti. Posti di lavoro stagionali, sempre più difficili da occupare, dicono gli operatori del settore. Ma per i giovani il problema è nelle condizioni e nelle paghe offerte e internet fa aumentare la consapevolezza

La fine dell'anno accademico e l'inizio della stagione estiva, il momento dei lavori stagionali. Tradizionale sbocco occupazionale per i giovani ancora disoccupati e al primo ingresso nel mondo del lavoro. Ma, dicono gli operatori dei settori estivi, trovarli è sempre più difficile. Colpa del reddito di cittadinanza, dicono alcuni. Condizione di lavoro sempre più inaccettabili dicono altri. Siamo stati a Urbino, città universitaria che sta per svuotarsi e abbiamo scoperto che per molti giovani di oggi, la differenza l'hanno fatta i social network.