E' morto Fabio Ridolfi

Il fratello Andrea: "Non siate tristi, per lui una liberazione". A Fermignano una fiaccolata per salutarlo

E' morto poche ore fa Fabio Ridolfi, il 46enne di Fermignano che aveva ottenuto l'assenso dal Comitato Etico della Regione Marche al suicidio medicalmente assistito, per poi fermarsi sulla mancata indicazione del farmaco. Se n'è andato a casa sua seguito dal suo medico e dal medico dell'Hospice di Fossombrone che avevano iniziato la procedura per la sedazione profonda. Come da sua richiesta erano state interrotte idratazione e alimentazione. Ieri sera sera tutto il paese si era riunito in piazza per una veglia dedicata a lui. Presenti il sindaco e il gruppo heavy metal con cui Fabio suonava da giovane che ha eseguito un brano dei metallica. C'erano anche le associazioni locali e rappresentanti dell'associazione Coscioni. Poche ore fa il video messaggio di uno dei suoi beniamini il calciatore Lorenzo Pellegrini