Dieci milioni di euro riciclati in criptovalute

Perquisizioni e arresti della Guardia di finanza nella provincia di Ancona

Tasse evase per dieci milioni di euro, con il denaro riciclato in criptovalute. Perquisizioni e arresti anche nell'Anconetano, da parte della Guardia di Finanza, nell'ambito di un'operazione nei confronti di imprese, prevalentemente riconducibili a cittadini cinesi, che eludevano le tasse portando i soldi all'estero. I passaggi avvenivano tramite il sistema delle società "apri e chiudi" e i trasferimenti di fondi all'estero avvenivano in criptovalute, meno traccciabili. L'indagine della Procura di Firenze riguarda 44 società attive nel settore della moda e del tessile. Sottoposti a sequestro, con l'obiettivo della confisca, beni per 14,5 milioni. 48 le persone destinatarie di misure cautelari.