Fiume Potenza a secco

L'emergenza idrica. Osservato speciale nelle Marche, il fiume Potenza, ormai ai minimi storici

Negli ultimi sette anni il fiume Potenza, che alimenta le centrali e soprattutto serve all'agricoltura, sarebbe sceso di ben 24 centimetri. A dare le cifre i volontari del gruppo comunale di Protezione Civile di San Severino Marche. Le letture dell'asta idrometrica, effettuate sotto il ponte di via Varsavia, una settimana fa indicavano un'altezza di appena 40 centimetri. 
Due centimetri in meno rispetto lo stesso giorno, il 30 giugno, dello scorso anno, 8 centimetri in meno rispetto al 2020, 16 centimetri in meno rispetto al 2019 e al 2017, quando l'acqua all'asta misurava 56 centimetri. Il calo più evidente quello con il raffronto con l'estate 2016 quando i centimetri d'acqua sull'alveo del Potenza erano ben 64.
 Non a caso, proprio il comune di San Severino Marche è stato apripista fra le amministrazioni locali per risparmiare il più possibile l'oro blu, con un'ordinanza valida fino al 15 ottobre.