Quarta dose, anziani presenti. Ancora pochi over 60

Le vaccinazioni proseguono anche se per il momento sono soprattutto gli over 80 e i pazienti fragili a rivolgersi ai centri. Al Crass di Ancona, 117 adesioni nella prima metà di luglio e 1400 nella seconda

Il ritmo è aumentato nel corso di luglio. Nei primi quindici giorni, erano state raccolte soltanto 117 adesioni qui al Crass di Ancona per la quarta dose. Ma nei successivi quindici ne sono arrivate 1400. 
Gli anziani con più di 80 anni rimangono la platea più presente. Molti meno gli ultrasessantenni. I titubanti ci sono e ci sono domande ricorrenti. “Chiedono del vaccino che arriverà, ma noi aspettiamo risposte dalle autorità regolatorie”, spiega Daniela Cimini, direttrice del Dipartimento di Igiene e salute pubblica dell'Area vasta 2.  
La risposta dei pazienti fragili è stata ed è invece convinta e immediata. Dal diabete alle malattie respiratorie, dalle patologie neurologiche a quelle epatiche. Al lavoro 6-7 operatori sanitari al giorno. Sono i dipendenti del dipartimento di igiene dell'area vasta e quelli della struttura commissariale. In questi giorni, qui, si occupano anche del vaccino contro l'herpes zoster per chi ha 65 anni. Con la speranza che sul fronte Covid arrivino nuovi accessi.