Imprese e artigiani sempre più in difficoltà

Oltre ai rincari delle materie prime, emerge anche il caso dei recessi da parte dei fornitori di energia, oppure la richiesta, alle aziende, di garanzie bancarie anche da 15, 20 mila euro per tenere attivi i contratti