"È mancata l'allerta"

L'intervista alla Procuratrice capo della Repubblica di Ancona Monica Garulli titolare dell'indagine aperta dopo l'alluvione. Intanto anche la Procura di Urbino ha aperto un fascicolo

Anche la Procura della Repubblica di Urbino così come Ancona ha aperto un fascicolo dopo i gravi danni riscontrati nei territori del Montefeltro. Il delitto ipotizzato a carico di ignoti  è di inondazione. "Le indagini avranno lo scopo di ricostruire in primo luogo le fasi e le tempistiche degli allertamenti dei Comuni interessati dall'esondazione - ha scritto in una nota il procuratore Andrea Boni - e lo stato di manutenzione dei corsi d'acqua straripati nonché quanto altro utile ai fini di giustizia".