Una lettera per Andrea e per tutte le vittime sul lavoro

La storia di una madre che ha perso il figlio in un incidente sul lavoro e ora scrive ai politici e ai candidati di ogni colore

Si è rivolta a tutti i leader dei partiti per chiedere sicurezza. Finora nessuno le ha risposto, ma Graziella Marota madre di Andrea Gagliardoni di Porto San'Elpidio dice: "Io vado avanti, anche per tutti i precari come Andrea costretti ad accettare ogni condizione"