Tavio:"No a eccessive preoccupazioni"

In vista dell'avvio dell'anno scolastico i consigli di Marcello Tavio direttore della divisione malattie infettive degli ospedali riuniti. Che ricorda l'importanza dei nuovi vaccini studiati per la variante Omicron

Attenzione sì, sempre, preoccupazione no. Dopo due anni e mezzo pandemia, l'avvio del terzo anno scolastico col Covid in circolazione sembra destare meno allarme che in passato. Nonostante la forte riduzione delle restrizioni in classe prevista per l'inizio delle lezioni. A dare maggiore tranquillità, aggiunge il direttore di malattie infettive di Torrette, sono soprattutto le campagne vaccinali dei mesi scorsi che, nonostante il calo delle somministrazioni per la quarta dose, hanno comunque portato risultati importanti. A breve dovrebbero arrivare i nuovi vaccini pensati anche per la variante omicron del virus: L'iter di approvazione di due sieri, Moderna e Pfizer, dovrebbe concludersi a stretto giro e le dosi sono attese entro il mese di settembre.