Aggressione al pronto soccorso Civitanova, infermieri feriti, si chiedono interventi

L'aggressione di tre infermieri e un autista da parte di un 27enne ubriaco, nell'ospedale di Civitanova Marche. Gli operatori sanitari chiedono interventi e la riapertura dei presidi di Polizia

L'aggressione di tre infermieri e di un autista da parte di un 27enne ubriaco, avvenuta nell'ospedale di Civitanova Marche. L'uomo, residente nella località balneare, ha malmenato la compagna in un ristorante, dove è intervenuto il 118. La donna è stata trasferita al pronto soccorso di Civitanova in codice rosa per violenza di genere. Il 27enne ha raggiunto l'ospedale e forzato la porta automatica. Un infermiere, presente in sala d'attesa per la presa in cura di un paziente, è intervenuto per calmarlo ed è stato colpito con un pugno sul volto. I due infermieri del triage hanno subito allertato la guardia giurata e le forze dell'ordine e poi hanno tentato di bloccare l'uomo assieme all'autista. Nonostante fossero in maggioranza, sono stati colpiti anche loro da pugni e calci fino all'intervento della guardia giurata, che è riuscito ad ammanettarlo. Un atto di violenza che va ad aggiungersi a tanti altri che, in tutta Italia, vedono vittime i sanitari.