Volley

Macerata e Vallefoglia, sconfitte secche

Serie A1 femminile. Nella terza giornata, doppio ko ieri per le ragazze della Megabox e della Balducci contro due pretendenti al titolo

Non è contro Chieri e Conegliano che potranno fare il loro campionato Macerata e Vallefoglia, anche se il doppio tre a zero subito dalle due squadre marchigiane lascia inevitabilmente l'amaro in bocca. Qualcosa in più possono recriminare le ragazze della Megabox, chiamate ad arginare quella Imoco capace di vincere tutti gli ultimi quattro scudetti.

Senza le infortunate Fahr e Roberta Carraro, Conegliano schiera il terzo sestetto diverso in altrettante uscite. Per Vallefoglia, la buona notizia è il debutto della ex di turno Hancock. Tuttavia i primi due set sono senza storia e si chiudono 25-13 e 25-18. Nel terzo set, il livello di Conegliano scende e Vallefoglia si riporta sotto con due palle set che - forse - avrebbero potuto riaprire la parita. Niente da fare, le ragazze venete riemergono e chiudono i conti 27 a 25. 

Compito difficile anche per le ragazze del coach Paniconi in trasferta a Chieri contro una squadra che nelle prime due giornate non aveva perso nemmeno un set e che ha rifilato il terzo 3-0 proprio a Macerata. La partita inizia con due scambi lunghissimi che potrebbero essere il preludio a un match combattuto. Ma l'Helvia Recina si trova subito sotto per 8 a 2. Il primo set scivola così sul 25 a 15. Stesso copione anche nel secondo parziale che Macerata cede 25 a 16. La Cbf Balducci prova a trovare risorse dalla panchina con la regia di Milanova al posto di Ricci, ma non basta. Con cinque ace Chieri conquista anche il terzo set per 25 a 17.

Ora, per Vallefoglia e Macerata, testa a mercoledì quando torneranno in campo rispettivamente contro la matricola Pinerolo e San Casciano