Chiedono il riconoscimento della professionalità

La protesta delle lavoratrici e dei lavoratori di Zara

Sit-in davanti alle vetrine luminose degli acquisti per il Black Friday. Sciopero di otto ore in due giorni

Quello che non si vede dagli abiti vetrina, a prezzi abbordabili, diventa protesta delle lavoratrici e dei lavoratori. Accade anche ad Ancona, come in altre città d'Italia, dove i lavoratori del gruppo ITX, tra cui il marchio Zara, hanno incrociato le braccia.

Il sit in di otto ore, oggi e domani, arriva in corrispondenza del venerdì nero degli acquisti, il Black Friday appunto, con lunghe file nei negozi.

Nelle Marche sono 8 i punti vendita del gruppo, tra cui i marchi Zara, Bershka, Pull&Bear e Stradivarius. Altre otto ore di sciopero sono in fase di definizione. Dietro la protesta, un lavoro cambiato che non trova corrispondenza nei contratti.