Le proposte

I sindacati: manca il dialogo con la Regione

Cgil Cisl e Uil regionali hanno messo a punto un documento unitario con le priorità per i prossimi anni: lavoro, infrastrutture, sanità. "Deve partire un dialogo con la Regione", sottolineano. Altrimenti si rischia il declino

Le Marche, dicono i sindacati confederali, rischiano il declino economico. Si sta perdendo - sottolineano - il treno delle regioni più avanzate con un -24% del Pil procapite in venti anni. Per questo motivo, Cgil Cisl e Uil regionali hanno messo a punto un documento unitario con le priorità per i prossimi anni: lavoro, infrastrutture, sanità. Quello che deve partire, sottolineano, è il dialogo con la Regione