Scuola

Dispersione scolastica: Marche virtuose

Pochi giorni fa l'annuncio dello stanziamento di 8,5 milioni dal PNRR destinati alle scuole delle Marche per migliorare i risultati negli apprendimenti. Il punto con Anna Bartolini, segretaria generale Cisl Scuola regionale

Quello della dispersione scolastica resta un fronte importante su cui combattere, tuttavia le Marche vantano un tasso di abbandono precoce degli studi, inferiore al dato nazionale e al di sotto persino dell'obiettivo da raggiungere entro il 2030 secondo i criteri europei.
Accanto all'abbandono esplicito, ovvero l'interruzione della frequenza della scuola, esiste anche un abbandono implicito, i cui effetti sono ugualmente negativi sull'inserimento sociale e lavorativo dei ragazzi. Ma il problema della dispersione non può essere affrontato solo dalle scuole, è una questione sociale che esce dalle aule