Tre mesi dopo l'alluvione

Le monache con gli scarponi: "Distrutta l'aloe, ma ripartiamo"

Il convento benedettino di Senigallia ha perso tutte le coltivazioni. L'aloe era la principale entrata per l'ordine che non è mendicante. Partita una raccolta fondi. "Speriamo di rivedere l'orto e di vedere un mondo che rispetti l'ambiente"