I consigli di Bankitalia

Home Banking e truffe: come difendersi

Messaggi, telefonate e mail possono nascondere tentativi di accesso ai conti correnti online. Attenzione ai dettagli per evitare danni

Un messaggino sul telefono con un link, una telefonata, una mail apparentemente da una banca. 
Succede quotidianamente: spesso si tratta di tentativi di truffa, per ottenere le credenziali del proprio home banking e accedere così alla gestione del conto corrente online. Proprio telefonate e messaggi sono i canali preferiti dai truffatori.
Solo una piccola percentuale dei tentativi di truffa va a segno e provoca danni ai conti correnti online, appena il 7 per cento del totale. Nonostante tutte le precauzioni però può capitare di cedere. In questo caso è fondamentale muoversi subito. E nel caso l'avviso dato alla banca non bastasse, si possono attivare anche altri canali per salvaguardare i risparmi.
L'intervista a Sabrina Ferretti, della sede di Ancona della Banca d'Italia