Australiana, gli ultimi dati. Le Marche restano tra le regioni più colpite

Oltre 3 milioni e mezzo gli italiani a letto con l'influenza. Il virus in anticipo rispetto agli scorsi anni. Lo segnala il bollettino settimanale Influnet dell'Istituto Superiore di Sanità. Le Marche tra le regioni più colpite

Forte mal di testa, stanchezza , tosse e raffreddore. Con questi sintomi moltissimi marghigiani si sono dovuti chiudere in casa nell'ultima settimana. L'influenza, l'australiana, corre nelle Marche più che altrove. Una media italiana di Sedici casi ogni mille assistiti, oltre la soglia di intensità alta. Li hanno segnalati i medici di medicina generale al portale Influnet dell'Istituto Superiore di Sanità. I contagi, in forte crescita rispetto alla settimana precedente quando gli influenzati erano tredici ogni mille assistiti. Nelle Marche va peggio, la nostra è tra le Sette Regioni dove il virus circola di più e l'incidenza ha superato la soglia di massima intensità, venti casi per mille assistiti. Più colpite solo l'Emilia Romagna, con un'incidenza di 22 casi su mille, la Lombardia, e l'Abruzzo. Mai così presto l'influenza era cresciuta così tanto fino al picco previsto a Natale, in forte anticipo rispetto alle stagioni passate fino al 2009, primo anno di monitoraggio.