Previste nuove precipitazioni nelle prossime ore

Maltempo sotto controllo, ma sarà una domenica da allerta gialla

Ieri la pioggia ha riportato il livello del Misa sopra i livelli di guardia nei punti di rilevamento di Bettolelle e Pianello, alle 16.30 era arrivato a 2 metri e 14 centimetri. Si tratta, tuttavia, di una situazione che non desta preoccupazione

Sarà ancora una domenica di allerta, anche se il livello di gravità scende da arancione a giallo. Dalle riunioni della Protezione civile con i sindaci della valle del Misa sono arrivate una serie di rassicurazioni sul fatto che non è previsto nessun aggravamento della situazione. I fenomeni piovosi si stanno attenuando anche se ci saranno ancora precipitazioni diffuse moderate o brevi rovesci intermittenti nella zona basso collinare e costiera della provincia di Ancona, nel maceratese e nell'ascolano. 

Intanto, ieri pomeriggio la pioggia ha riportato il livello del Misa sopra i livelli di guardia nei punti di rilevamento di Bettolelle e Pianello: il picco è stato di 2 metri e 14 centimetri. Si è trattato, tuttavia, di una situazione che non destava preoccupazione. I sindaci dei nove comuni attraversati dal fiume, fra Senigallia e Arcevia, hanno fatto il punto con protezione civile, vigili del fuoco e prefettura  e non sono emerse particolari criticità.   

A Senigallia l'amministrazione comunale aveva deciso la chiusura di scuole e palestre per la giornata di sabato, e aperto il Coc, il Centro operativo comunale fino alla cessazione dell'allerta arancione. Un'onda di piena del Misa è passata in città, ma senza creare particolari problemi, a parte la chiusura a scopo precauzionale di alcuni sottopassi e la raccomandazione ai cittadini di essere prudenti negli spostamenti. L'ondata è stata monitorata anche dalla Sala Operativa della Regione Marche tramite gli idrometri.