Caro benzina

Benzinai: sciopero congelato

Sospeso lo stop ai distributori dopo l'incontro col governo. Ad Ancona i prezzi meno alti d'Italia, nonostante i rincari. I benzinai: gli aumenti non dipendono da noi

Dopo l'incontro a Roma con il governo, le associazioni dei distributori di benzina hanno deciso di congelare lo sciopero previsto per il 25 e 26 gennaio per sottolineare la loro estraneità ai rincari delle ultime settimane. 

Colpa delle accise dicono i gestori delle pompe: senza la reintroduzione dei 30 centesimi ai litro, decisa dal governo, il prezzo sarebbe quello di prima. 

Nei distributori di Ancona e dintorni la verde viaggia sopra 1,70€, il gasolio sopra 1,80€. Rarissimi gli sforamenti dei 2€. 
Sono i prezzi meno alti della penisola, ma gli aumenti si sentono lo stesso.

Nel servizio l'intervista a Mauro Seghetti, segretario regionale dell'associazione di categoria Fegica.