Molise
    28 Gennaio 2022 Aggiornato alle 22:57
    Scuola

    Studenti molisani ammessi a Medicina nel Lazio e in Abruzzo

    Con due distinte sentenze i Tribunali amministrativi regionali hanno disposto l’immatricolazione, senza l’obbligo dei test di ingresso, poiché i ragazzi provenivano da facoltà “sanitarie”
    Credits © Ansa foto Test per l'accesso in una facoltà di medicina
    Test per l'accesso in una facoltà di medicina
    I Tar del Lazio e dell'Abruzzo hanno accolto il ricorso di alcuni studenti universitari molisani che chiedevano l'iscrizione agli anni successivi al primo nelle facoltà di Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi  “La Sapienza” di Roma e “G. D’Annunzio” di Chieti.
    I giudici amministrativi hanno intimato alle due Università di procedere all’immatricolazione dei ricorrenti senza l’obbligo di dover sostenere i relativi test di ingresso, provenendo i ragazzi da facoltà “sanitarie” (Farmacia, Biologia, scienze infermieristiche ecc.).
    Soddisfazione viene espressa dagli studenti e dagli avvocati Vincenzo Iacovino e Vincenzo Fiorini che hanno curato il ricorso e secondo i quali si stabiliscono principi di diritto innovativo, in tema di immatricolazioni alla facoltà di medicina, che alimentano la speranza di diversi studenti a cui non è garantita la libera scelta della facoltà.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Scuola