Molise
    25 Ottobre 2020 Aggiornato alle 22:47
    Salute

    Il Nas smaschera cinque fisioterapisti abusivi

    Indagine condotta dai carabinieri contro l'abusivismo nelle professioni sanitarie. I provvedimenti in provincia di Isernia. Sospese due attività, una in Basso Molise
    Credits © tgr La sede dei N.A.S. a Campobasso
    La sede dei N.A.S. a Campobasso
    I Carabinieri del Nas hanno effettuato una serie di controlli e ispezioni sulle professioni sanitarie. In particolare, hanno scoperto in provincia di Isernia cinque fisioterapisti , tutti operanti nella provincia di Isernia, non iscritti all'ordine e per questo sono stati denunciati per esercizio abusivo di  professione sanitaria . 

    Il NAS Carabinieri di Campobasso ha effettuato un’attività d’indagine sul fenomeno dell’abusivismo delle professioni sanitarie.

    Gli accertamenti sono stati svolti attraverso mirate ispezioni presso strutture regionali eroganti prestazioni sanitarie, nonché attraverso controlli incrociati con gli elenchi del personale sanitario operante e i dati ufficiali forniti dai rispettivi Ordini di categoria.

    Per uno di essi si è anche proceduto all’immediata sospensione dell’attività del centro fisioterapico per mancanza del titolo autorizzativo all’esercizio.  Analogo provvedimento, con conseguente deferimento all’A.G. competente, è stato adottato a carico di un altro fisioterapista titolare di un centro del Basso Molise non autorizzato.

    L’iscrizione agli Albi/Ordini professionali è obbligatoria sia per i professionisti dipendenti pubblici sia per i professionisti che operano in strutture private.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Salute