Molise
    18 Settembre 2021 Aggiornato alle 22:57
    Cronaca

    Il Veneziale ultima tappa degli ispettori

    Dopo il San Timoteo di Termoli e il Vietri di Larino, la task force del ministero della Salute ha svolto un sopralluogo all'ospedale di Isernia
    Credits © Tgr Ispettori ministeriali in azione al Veneziale di Isernia
    Ispettori ministeriali in azione al Veneziale di Isernia
    Sono andate avanti per tutta la giornata le ispezioni degli esperti inviati dal ministero della Salute negli ospedali molisani. Dopo il sopralluogo di ieri al Cardarellli, stamattina gli ispettori hanno fatto tappa al San Timoteo di Termoli. Poi al Vietri di Larino. Nel pomeriggio sono entrati al Veneziale di Isernia. Ad accompagnarli i Carabinieri dei Nas. Mentre a riceverli c'erano il direttore generale dell'Asrem Florenzano e la direttrice sanitaria Virginia Scafarto. Nessun commento, finora, sull'esito dei sopralluoghi. Ma trapela che sarebbero state evidenziate criticità per quanto riguarda l'esiguità del personale sanitario disponibile.
    Il compito degli ispettori è di acquisire documenti e verificare sul posto il rispetto dei protocolli per fronteggiare l'emergenza Covid, a partire dalla separazione dei percorsi. Ma gli esperti ministeriali stanno verificando a 360 gradi il funzionamento delle strutture sanitarie dell'Asrem. Un commento invece lo ha rilasciato, Nicola Felice, del Comitato San Timoteo: "E' positivo che ci sia stato un sopralluogo, sperando che si faccia qualcosa. E' evidente - dice - che il Cardarelli a causa del coronavirus sia in crisi, bisogna rafforzare il San Timoteo e il Veneziale per curare le altre patologie".
    Qui sotto un'immagine dell'arrivo al Vietri di Larino dei Carabinieri del Nas assieme agli ispettori.
    I Nas al Vietri di Larino, assieme agli ispettori ministerialiI Nas al Vietri di Larino, assieme agli ispettori ministeriali
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca