Molise
    15 Giugno 2021 Aggiornato alle 23:33
    Economia & Lavoro

    Sciopero di un'ora a fine turno alla Unilever

    Lo stabilimento di Pozzilli al centro di un piano di riconversione criticato dalla Cisal
    Credits © Tgr Lo stabilimento Unilever di Pozzilli
    Lo stabilimento Unilever di Pozzilli
    Vertenza Unilever: acque agitate dopo l'intesa di martedì al ministero del Lavoro sul percorso occupazionale verso la riconversione dell'impianto per il riciclaggio della plastica, non condivisa da tutti i sindacati. Resta critica la Cisal che, assieme alle rsu, ha proclamato per oggi un'ora di sciopero a fine turno per chiedere di tenere conto dei diritti e delle esigenze dei lavoratori e "per arrivare a un accordo che soddisfi tutti non solo l'azienda".
    Tra i punti da chiarire, il sindacato chiede più dettagli sul futuro piano industriale, in particolare per le capacità produttive dello stabilimento in fase iniziale e poi a pieno regime. Per quanto riguarda la cassa integrazione si sollecitano informazioni sulla sua durata e sulla contestuale formazione per la sicurezza. Critiche vengono mosse poi su integrazione salariale e sui pensionamenti "decisi senza nessuna forma di riconoscimento". Dagli attuali 141 dipendenti, entro il 2024 i lavoratori dovrebbero scendere a 70 addetti.
     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Economia & Lavoro