Molise
    20 Ottobre 2021 Aggiornato alle 15:29
    Cronaca

    Il Molise resta tra le regioni con il più alto tasso di vaccinati

    Diffusi i dati del rapporto Fondazione Gimbe sull'andamento della pandemia
    di Chiara Balestrazzi
    Credits © Fondazione GIMBE Il dato sulla popolazione vaccinata nelle regioni italiane
    Il dato sulla popolazione vaccinata nelle regioni italiane
    Calano sensibilmente i nuovi positivi e i ricoveri, sia ordinari che nelle terapie intensive: questo e' il quadro che emerge dall'ultimo monitoraggio covid della fondazione Gimbe, riferito alla settimana che va dall'8 al 14 settembre.
    In ospedale arrivano quasi esclusivamente persone non vaccinate e ci sono oltre 3 milioni di over 50 senza nemmeno la prima dose. Una situazione che desta allarme, considerando che - con l'arrivo dell'autunno e la riapertura delle scuole - gli oltre 9 milioni di italiani non vaccinati alimenteranno la circolazione del virus e l'aumento delle ospedalizzazioni.
    Per quanto riguarda il Molise, i nuovi casi - 22 in provincia di Isernia e 18 in quella di Campobasso - sono in calo del 45,3% rispetto alla settimana precedente con un miglioramento anche sull'incidenza dei positivi ogni 100mila abitanti (pari a 72 in questa settimana). La situazione ospedaliera resta inoltre sotto la soglia di saturazione.
    Elevata la quota di molisani che hanno completato il ciclo vaccinale, pari al 72,7% (superiore alla media nazionale del 68%), cui si aggiunge un ulteriore 4,6% con prima dose, portando cosi' la nostra regione al quarto posto per percentuale di vaccinati. 
    La popolazione over 50 residente in Molise che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è l'8,7% della specifica classe di età (inferiore alla media nazionale dell'11%), mentre quelli compresi nella fascia 12-19 anni senza vaccino sono il 26,6% (anche in questo caso meno della media nazionale pari al 33,7%).
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca