Molise
    19 Ottobre 2021 Aggiornato alle 13:46
    Salute

    Ritardi nelle liste d'attesa in sanità: mancano certezze sul recupero

    Secondo Cittadinanzattiva in Molise non ci sono notizie certe sul recupero di circa 10.000 prestazioni e di 1.100 ricoveri
    Credits © TGR Un esame medico-diagnostico
    Un esame medico-diagnostico
    La pandemia sembra in attenuazione, ma i suoi effetti collaterali continuano a farsi sentire sul fronte sanitario. Sono purtroppo ancora consistenti i ritardi in diverse Regioni nel recupero delle prestazioni sanitarie rinviate a causa del covid. E a poco sembrano servire i fondi stanziati dal decreto-legge 104 del 2020 e resi ancora disponibili dal decreto Sostegni bis.
    A sollevare nuovamente la questione è l'associazione Cittadinanzattiva che sottolinea come in Molise non si hanno notizie certe sul recupero di circa 10.000 prestazioni fra specialistica e diagnostica e di circa 1.100 ricoveri. In vetta alla graduatoria delle prestazioni recuperate c'è l'Emilia Romagna (95% delle prestazioni e 35% dei ricoveri recuperati già entro la fine del 2020). L'indagine è stata effettuata tramite lo strumento dell'accesso civico.
    “Chiediamo alle Regioni di dare piena attuazione al piano di recupero delle liste di attesa post-covid, rendendo trasparenti le informazioni sui modelli organizzativi applicati, sulle tempistiche e sui criteri di priorità" chiede Cittadinanzattiva.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Salute