Pene dimezzate per gli arrestati dell'operazione antidroga "White beach"

I dieci imputati che hanno scelto il rito abbreviato sconteranno pene che vanno da un anno e otto mesi fino a 7 anni e dieci giorni per il principale indiziato

Pene dimezzate per gli arrestati dell'operazione antidroga "White beach"
Tgr Molise
Le immagini dell'operazione "White beach"

L’operazione “White beach” era stata condotta dai carabinieri di Campobasso a dicembre di due anni fa ed aveva permesso di smantellare un'organizzazione che con la collaborazione di personaggi della criminalità foggiana e in particolare sanseverese, riforniva di cocaina la provincia di Campobasso. 

Ora sono arrivate le pene per dieci degli imputati che avevano scelto il rito abbreviato.

Il Gip, Veronica D’Agnone, ha proceduto con la dequalificazione del reato di associazione finalizzata al narcotraffico e ha comminato condanne relative ad un’associazione a delinquere di lieve entità. 

Le pene richieste dal Pubblico ministero sono state dunque dimezzate.

I dieci imputati sono stati condannati a pene che vanno da un anno e otto mesi, fino a 7 anni e dieci giorni per il principale indiziato, un incensurato di San Severo che da anni viveva a Campomarino.

Prosegue invece a Larino il processo per gli altri otto imputati - 18 erano state le ordinanze di custodia cautelare emesse - che hanno optato per il rito ordinario.