Odissea trasporti

Sul bus sostitutivo, stipati tra le valigie

La foto-denuncia pubblicata da Binario 20 bis di un passeggero del pullman Campobasso-Bojano-Isernia: "Bagagliaio pieno"

Sul bus sostitutivo, stipati tra le valigie
Binario 20 bis
Lo scatto pubblicato da Binario 20 bis

Stipati sul pullman sostitutivo, tra borse e bagagli in mezzo al corridoio. L'ultima istantanea da uno dei tanti viaggi della speranza a cui è costretto chi deve raggiungere o lasciare il Molise usando i mezzi pubblici è stata pubblicata sul Binario 20 bis, il profilo facebook che da anni racconta l'odissea dei pendolari. La foto è stata scattata da uno dei passeggeri a bordo del mezzo, carico di molisani e non, reduci dalle vacanze pasquali. Partito da Campobasso e diretto prima a Bojano e poi a Isernia, dove i viaggiatori con destinazione Roma devono scendere e proseguire in treno. 

Una fotografia che ha scatenato l'ennesima polemica social sui complicatissimi collegamenti ferroviari del Molise. Ma a far discutere, stavolta, sono soprattutto i rischi per la sicurezza. Sono in molti, sotto al post, a chiedere come sia possibile viaggiare in quelle condizioni e se non ci fosse abbastanza spazio nel vano bagagli del bus per accogliere tutte le valigie. La risposta, tuttavia, sarebbe più semplice di quanto si possa pensare: stando alla testimonianza di uno dei passeggeri, infatti, pare che a bordo ci fossero in tutto 55 persone e che molte di queste avessero più di una valigia con sé. Più zaini e borse varie. Troppi per stare tutti nel bagagliaio del pullman. A scapito della sicurezza di tutti.