Un euro a notte: al via a Campobasso la tassa di soggiorno

Dal 1° aprile nel capoluogo si paga un euro a pernottamento in tutte le strutture ricettive. I pareri dei viaggiatori e degli albergatori

Da oggi in poi chi trascorre la notte nelle strutture ricettive di Campobasso deve pagare la tassa di soggiorno. 

La delibera della giunta comunale del capoluogo di regione - approvata lo scorso febbraio -  ha stabilito che ogni persona dovrà versare 1 euro a pernottamento, con un tetto massimo di 5 euro per chi prenota 5 giorni consecutivi nello stesso hotel, bed & breakfast o casa vacanze. 

Alla vigilia dell'entrata in vigore del provvedimento si erano registrati pareri contrastanti. 

Ma alla prova dei fatti i diretti interessanti - e cioè i turisti - non sembrano darci affatto peso.